Benvenuti nel nostro sito web

Benvenuti nel nostro sito web - Studio Iannuzzi
Nel nostro sito potrete trovare informazioni su chi siamo, quali servizi offriamo e approfondire meglio cosa possiamo fare per voi.

Questo sito vi consentirà di conoscerci meglio e di entrare in qualsiasi momento in contatto con noi per ricevere maggiori informazioni.

Se stai pensando di ricevere consigli per la gestione del tuo patrimonio o per garantire la sicurezza della tua famiglia, se hai bisogno di aiuto per pianificare una vecchiaia serena o, semplicemente, se stai cercando il Mutuo giusto che ti consenta di realizzare il sogno di possedere una casa, rivolgiti ad un professionista
 
DI FIDUCIA

Qualcuno che non lavori per la Banca, la Sim o la Compagnia di Assicurazioni

MA PER TE

E soprattutto che sia animato da un unico interesse

IL TUO!

Presentazione

Presentazione - Studio Iannuzzi

Lo Studio Iannuzzi si occupa di consulenza alle famiglie in ambito bancario e finanziario, assicurativo e previdenziale, nonché mutui, cessioni del quinto e crediti personali.

A chi ci rivolgiamo

A chi ci rivolgiamo - Studio Iannuzzi
I nostri clienti sono persone che:
  • gradiscono l’aiuto di un professionista qualificato e competente che operi senza conflitti di interesse per pianificare e raggiungere obiettivi specifici miranti al raggiungimento del benessere economico della propria famiglia e/o che si occupino di ricercare soluzioni atte a garantirne la relativa stabilità economica; 
  • desiderano affidarsi ai consigli di esperti professionisti per migliorare la gestione del proprio patrimonio ed incrementarne la redditività complessiva;
  • sono alla ricerca della formula più conveniente per finanziare l’acquisto e/o la ristrutturazione di un immobile o finanziare un progetto importante legato allo sviluppo e alla crescita della famiglia e non hanno la preparazione e/o il tempo necessario per individuare la proposta più conveniente;
  • sono ben consce che, qualora si rivolgessero direttamente ai canali tradizionali - rappresentati da Banche, Sim, Promotori, Family Banker, ecc. –, ne otterrebbero, di contro, solo informazioni parziali e fuorvianti nonché consigli interessati o comunque insoddisfacenti poiché miranti esclusivamente alla vendita di un prodotto specifico da cui trarne profitto e, pertanto, di cui mai potrebbero fidarsi.
Al fine di poter soddisfare puntualmente ed integralmente le richieste dei nostri clienti, lo Studio si avvale, all’occorrenza, della collaborazione di altri professionisti - ognuno specialista nel suo campo d’intervento - come notai, avvocati, fiscalisti, agenti immobiliari, nonché arredatori, geometri ed architetti.

Sono state inoltre stipulate delle convenzioni con i maggiori Istituti di credito a livello nazionale per poter offrire, alla nostra clientela, riduzioni sensibili degli SPREAD mediamente applicati ai finanziamenti immobiliari.

Il nostro Codice Etico

Il Codice Etico di EFPA
European Financial Planning Association

 

Chi detiene una certificazione EFPA

non agisce eticamente per divenire degno di stima,

ma è degno di stima in quanto agisce eticamente.


Premessa


Il Codice Etico di EFPA definisce gli standard di condotta personale e professionale attesa da chi detiene una Certificazione EFPA (nel seguito, "EFPA Licensee").

Una Commissione Disciplinare in ogni nazione, definita dagli articoli dell'Accordo di Affiliazione, supervisiona i casi di violazione del Codice Etico e di condotta discutibile che coinvolgano EFPA Licensees o esaminandi iscritti agli esami di Certificazione EFPA. Le Commissioni Disciplinari hanno facoltà di effettuare controlli sui potenziali EFPA Licensees per impedire l'ottenimento della qualifica di EFPA European Financial Advisor™ e di EFPA European Financial Planner a coloro che abbiano tenuto un comportamento lesivo delle professionalità oggetto di Certificazione EFPA.

EFPA promuove i più elevati standard professionali ed etici nei settori della consulenza e pianificazione finanziarie in Europa. A tale scopo, EFPA controlla che i Licensees rispettino tali standard, per difendere la credibilità dell'Associazione da ogni punto di vista e, più in generale, per rafforzare la stima nei confronti della professione da parte degli investitori, degli operatori del settore finanziario, del pubblico.

Un EFPA Licensee è soggetto anche alle regole e requisiti definiti dal contratto da lui sottoscritto con il datore di lavoro.


Il Codice


1. Integrità

Un EFPA Licensee attua la consulenza e la pianificazione finanziarie nell'interesse del pubblico e deve agire con la massima integrità in ogni impegno professionale assunto.

Un EFPA Licensee deve comportarsi responsabilmente per rendere un servizio nell'interesse del pubblico, nobilitando la professione, onorando la particolare fiducia riposta in lui dal pubblico ed agendo con dignità nell'espletamento del proprio dovere.

In quanto curatore di interessi del pubblico, un EFPA Licensee affronta con correttezza, integrità e chiarezza ogni impegno professionale.
 
 
2. Trasparenza

Un EFPA Licensee si mantiene obiettivo nell'esporre al cliente i motivi compromettenti la propria obiettività, a meno che sia chiaro per il cliente che il consulente rappresenta il proprio datore di lavoro.

Un EFPA Licensee conserva la propria obiettività ed onestà intellettuale e deve rendere noto ogni conflitto di interessi nello svolgimento delle proprie attività. Laddove gli obblighi verso i datori di lavoro rendessero impraticabile la suddetta obiettività, tali situazioni dovranno essere chiaramente spiegate ai clienti. Il Licensee deve informare il cliente, nello svolgimento delle attività di consulenza finanziaria, se agisce indipendentemente o in rappresentanza di un datore di lavoro.
 
 
3. Priorità degli interessi del cliente

Il Licensee deve sempre porre gli interessi del cliente al di sopra del proprio.

Il Licensee pone sempre l'interesse del cliente al di sopra dei propri. Egli accetta la responsabilità di dichiarare eventuali conflitti di interessi al cliente e ad altri soggetti eventualmente coinvolti, ogni volta in cui possa riconoscere circostanze nelle quali la propria azione sia, o si presume possa essere, pregiudicata da pressioni esterne oppure da conflitti di interessi.


 
4. Diligenza

Il Licensee adempie con la massima diligenza e competenza le prestazioni professionali.

Il Licensee deve acquisire ed incoraggiare gli altri ad acquisire qualifiche e capacità significative; deve operare conformemente agli standard e ai codici professionali ed etici vigenti, sforzandosi di elevare la qualità del servizio e, quindi, come risultante, di incrementare il rispetto della professione e di agire al meglio delle proprie facoltà.
 
 
5. Formazione permanente

Il Licensee mantiene il livello elevato di competenze professionali richiestegli grazie ad aggiornamenti costanti.

Il Licensee deve acquisire, mantenere ed utilizzare i livelli di conoscenza e diligenza adeguati al suo status di Financial Advisor o Financial Planner in ogni situazione che si possa verificare nello svolgimento della propria attività.
 
 
6. Riservatezza

Il Licensee custodisce in via riservata le informazioni confidenziali dei clienti in ottemperanza alle leggi nazionali ed alle regole dell'impiego.

Il Licensee deve richiedere le registrazioni e documenti adatti per soddisfare le richieste del cliente e deve mantenere riservate tutte le informazioni raccolte nell'adempimento delle proprie prestazioni professionali, esclusi i casi ove diversamente disposto dalla legge o di controversia civile.
 
 
7. Professionalità

Il Licensee si comporta con professionalità in modo da onorare la professione e di conferirle degno riconoscimento.

Il Licensee deve agire onestamente e correttamente nei confronti di tutte le persone con le quali intrattiene rapporti professionali e deve contribuire ad elevare il profilo della professione nell'ambito sociale ove opera.
 
 
8. Diligenza

Il Licensee deve essere diligente nell'attribuzione delle responsabilità al cliente e al pubblico, prestando tale servizio con attenzione e accuratezza.

La diligenza impone al Licensee di pianificare e controllare adeguatamente ed interamente ogni azione in materia professionale della quale egli è responsabile.
 

9. Qualifiche ed assunzione di incarichi

Il Licensee deve assumere solamente gli incarichi per i quali possiede esperienza comprovata, conoscenza, qualifiche e competenza.

Il Licensee deve dichiarare ed agire solo nei limiti delle proprie competenze professionali e nell'ambito dei limiti autorizzati. Il Licensee deve riconoscere le circostanze in cui le proprie competenze e nozioni non siano all'altezza dell'incarico e deve informarne il cliente.
 

10. Osservanza di tutte le disposizioni e leggi

Il Licensee deve osservare e rispettare le leggi ed i regolamenti della nazione dove egli opera o dove possa avere motivo di operare.

Il Licensee ha il dovere di conoscere e rispettare le disposizioni legislative e regolamentari che disciplinano la professione e di conformarsi al presente Codice Etico e a qualunque altra norma disposta dall'Autorità di Vigilanza.

 
11. Commissioni e costi

Il Licensee deve comunicare in modo chiaro al cliente prima di sottoscrivere un accordo contrattuale le commissioni ed i costi connessi.

Il Licensee deve essere disposto ed in grado di spiegare le basi di calcolo delle commissioni e di ogni altra forma di remunerazione relativa ai servizi prestati al cliente.


12. Esposizione del Codice Etico ai clienti

Il Licensee deve, su richiesta, fornire una copia del presente Codice Etico e spiegare ai clienti, laddove richiesto, il significato dei provvedimenti.

Il Licensee deve essere in grado di spiegare il modo in cui i provvedimenti contenuti nel presente Codice Etico vengono attuati nell'ambito del rapporto cliente-consulente e quali siano il suo ruolo e le sue obbligazioni verso i clienti, il suo datore di lavoro ed EFPA.
 

13. Diffusione del consenso

Il Licensee deve incoraggiare l'accettazione del presente Codice Etico e la filosofia ad esso sottesa.

Tutti i consulenti e gli esperti di pianificazione finanziaria sono incoraggiati a promuovere il presente Codice Etico e, allo stesso tempo, l'ideologia che lo ispira. Innalzare, sia internamente sia esternamente, il livello della professione e la ricerca dell'eccellenza per le quali ci impegniamo è responsabilità di tutti i professionisti.


Guida: La Certificazione di Qualità per i Professionisti del Risparmio

Informazioni sui servizi offerti

 
  • analisi della situazione patrimoniale complessiva ed individuazione dei punti di criticità;
  • analisi della posizione assicurativa e previdenziale evidenziando eventuali distorsioni e/o scoperture;
  • creazione di piani di investimento personalizzati;
  • pianificazione e asset allocation;
  • valutazione di prodotti e servizi bancari, finanziari ed assicurativi;
  • Consulenza su Mutui, Cessioni del V, Crediti Personali.
 

Chi è il Consulente Finanziario Indipendente

 
Il CF è una figura professionale affermata con uno status sociale assimilabile a quello di un avvocato (consulente legale), di un commercialista (consulente fiscale e amministrativo) o di un consulente aziendale.

L’attività di consulenza in materia di investimenti in strumenti finanziari consiste nel fornire al cliente indicazioni utili per effettuare scelte di investimento e nel consigliare le operazioni più adeguate in relazione alla situazione economica ed agli obiettivi del cliente stesso e si caratterizza per: 
l’esistenza di un rapporto bilaterale e personalizzato fra il consulente e il cliente, fondato sulla conoscenza degli obiettivi di investimento e della situazione finanziaria del cliente stesso; 
la posizione di strutturale indipendenza del consulente rispetto agli investimenti consigliati; 
l'inesistenza di limiti predeterminati in capo al consulente circa gli investimenti da consigliare;
la circostanza che l'unica remunerazione percepita dal consulente sia quella ad esso pagata dal cliente nel cui interesse il servizio è prestato.

I riferimenti normativi:

ATTENZIONE: I succitati regolamenti stabiliscono che possono erogare la consulenza in materia di investimenti finanziari: le banche, le Sim, le Sgr, cui vanno aggiunte le società (spa non sim e srl) che già operavano prima dell’entrata in vigore della Mifid (11/2007). 
Per quel che riguarda  i consulenti finanziari indipendenti, persone fisiche, il decreto “mille proroghe” ha fatto slittare (ancora una volta) al 31 dicembre del 2012, il termine "ultimo" per la costituzione del rativo ALBO PROFESSIONALE.


Per comprendere meglio:
 

Perché affidarsi ad un Consulente Indipendente

 
Il bancario, il promotore, il family banker, ecc., sono figure certamente conosciute ai più ma sono inserite in realtà prettamente commerciali caratterizzate da continui conflitti di interesse.

L’attività che coloro esercitano, consiste nel perseguimento di un profitto ad ogni costo ed è assai difficile che si possa realizzare l’interesse del cliente quando si ha a che fare con rigidi budget imposti dai vertici aziendali. 

Più probabile che a farne le spese sia proprio il cliente costretto, suo malgrado, ad adattare le sue esigenze ai prodotti offerti dal “consulente” di turno.

Il CF, di contro, non ha interesse a consigliare i prodotti di una società o di un'altra perché non è dalla vendita di questi che percepisce il suo compenso. 

Il suo operato si basa sulla ricerca di soluzioni adatte al reale soddisfacimento delle esigenze del cliente e il suo compenso viene liquidato attraverso una parcella la cui entità è commisurata alla prestazione erogata. 

Il rapporto con il CF, non differisce di molto da quelli più noti intrapresi con altri professionisti, quali Avvocati o Commercialisti, per usufruire della loro consulenza specialistica.

Inoltre, rivolgersi ad un CF comporta, spesso, un risparmio considerevole sui costi (il più delle volte inutili e dannosi) del risparmio gestito. 

Questo rappresenta già di per sé un bel vantaggio per il cliente che, in tal modo, recupera già in partenza il costo della parcella del professionista.
 

Perchè rivolgersi ad un Consulente Indipendente per la scelta del mutuo

 
Le condizioni che portano il cliente ad avere la necessità di essere seguito e consigliato nella scelta del finanziamento immobiliare sono molteplici e, soprattutto, variano da persona a persona. 

Tuttavia, ci preme evidenziare due motivi principali per cui richiedere l’intervento di un professionista indipendente può rivelarsi la scelta azzeccata:
  • Innanzitutto, per l’estrema variabilità delle condizioni applicate che, per la stragrande maggioranza dei clienti, rende arduo il compito di effettuare raffronti omogenei (non basta infatti confrontare semplicemente il tasso dei finanziamenti esaminati per coglierne le particolarità e percepirne la convenienza) nonché per la difficoltà stessa a reperire dette informazioni per confrontarle;
  • In secondo luogo, occorre confrontarsi con la realtà di tutti i giorni che vede protagonista il cliente bancario medio, spesso, purtroppo, dotato di scarsa cultura finanziaria, che è spinto a “fidarsi ciecamente” del proprio Istituto bancario. 
La frase tipica “tanto le Banche sono tutte uguali” viene spesso portata a sostegno di questa scelta che finisce per compromettere qualsiasi opportunità di avvalersi di condizioni più competitive mettendo in concorrenza, tra loro, più Istituti di Credito. 

Situazioni come queste appena viste, inoltre, lasciano il cliente indifeso dinanzi alla non tanto remota possibilità di sottoscrivere un prodotto non conforme ai propri bisogni oppure eccessivamente oneroso. 

Il consulente, di contro, svolgerà un’attenta analisi della situazione dell’interessato aiutandolo a definire il tipo di rimborso più congeniale per quel che riguarda il tasso, la durata, il tipo di ammortamento, la sostenibilità della rata, le spese accessorie, e così via, fino all’individuazione della banca che concede le condizioni migliori.
Studio Iannuzzi

Come raggiungerci

Come raggiungerci - Studio Iannuzzi


Le quotazioni Forex sono offerte da Investing.com Italia.

Gli Indici di Borsa Mondiali in tempo reale sono offerti da Investing.com Italia.